Saturday, November 24, 2018

Maurizio: "Cinque minuti e poi" Press Review

Copyright TVZOOM, 2018

Il famigerato 1968 non è stato, contrariamente a quanto ci sembra di ricordare oggi, un anno di canzoni impegnate e di protesta; tutt’altro. In particolare quell’estate vide il dominio, nella “Hit Parade” presentata in radio da Lelio Luttazzi, di canzoni che parlavano d’amore. (...)

Cinque minuti e poi di Maurizio è arrivata al quarto posto della Hit parade 1968

Una spaccatura nella formazione aveva portato allo scioglimento il complesso dei New Dada, e Maurizio Arcieri, rinunciando al cognome, nel 1967 aveva intrapreso l’attività da solista. Dapprima aveva pubblicato qualche cover, poi la curiosa Il comizio (di Maurizio); ma è la partecipazione al Disco per l’Estate del 1968 che trasforma il bel Maurizio in un idolo delle ragazzine.

Cinque minuti e poi è la cronaca di un addio, scandita dal tempo che manca al decollo di un aereo: la melodia struggente, firmata da Arturo Prestipino e Guido Lamorgese; l’arrangiamento drammatico, un po’ alla Procol Harum, “sceneggiato” dall’inserimento del rumore di un jet; il testo abilmente costruito da Herbert Pagani, e la voce quasi piangente di Maurizio, fanno del disco uno dei grandi successi dell’estate 1968.

Il 45 giri entra in Hit Parade il 20 luglio, e ci rimane 16 settimane, ottenendo come miglior piazzamento un quarto posto: quanto basta per collocare Cinque minuti e poi al diciassettesimo posto fra le canzoni più vendute dell’anno, e farne il maggior successo di Maurizio Arcieri come solista.





No comments:

 

Biography - Records - Press & Memorabilia - Videos - Photos - Podcast - Links - Contacts - Newsletter - Live - Krisma News & Blog - Site Map

© 2011 Mind Lounge

Designed by MarXel